Il Golfo della Spezia: 13 Settembre Festa di San Venerio.

L’Isola del Tino chiude ad occidente, assieme alla Palmaria e il Tinetto, il Golfo della Spezia. E’ la seconda isola per estensione dopo l’Isola Palmaria, ma a differenza di quest’ultima non e’ visitabile durante l’anno, in quanto proprieta’ del demanio marittimo militare,  fatta eccezione per il 13 Settembre e la domenica successiva durante le festivita’ in onore di San Venerio, Patrono del Golfo della Spezia e dei fanalisti d’Italia.

L’isola conserva ancora i resti di un complesso cenobitico dell’XI secolo, senza dubbio una delle piu’ note e potenti abbazie della Liguria, costruito su di una preesistente cappella del VII secolo edificata, secondo la leggenda, sul luogo dove fu ritrovato il corpo del monaco eremita Venerio. L’abbazia fu poi abbandonata nel corso del XV secolo dai monaci olivetani, che si trasferirono nella zona odierna delle Grazie.

isola del tino2_Fotor               isola del tino3_Fotor

Durante i festeggiamenti la reliquia e la statua del santo viene trasportata dalla Spezia a Portovenere e da qui sull’Isola del Tino, da dove viene poi impartita la benedizione del Vescovo a tutto il Golfo.

Programma della manifestazione:Festa di San Venerio Programma

Notizie su San Venerio: http://www.santiebeati.it/dettaglio/93371

Related Posts

Eugenio Montale, poeta di Liguria 19 Gennaio 2016
Lerici, la Perla del Golfo 24 Aprile 2016

GuideLiguria